LABORATORIO MUSICALE KODALY

 

Bambini e ragazzi in età scolare.
1 lezione settimanale

"La musica andrebbe letta nello stesso modo in cui un adulto legge un libro: in silenzio, ma immaginandone il suono." (Zoltán Kodály)

Laboratorio di educazione musicale secondo i principi di Kodály. Prosecuzione del Music Kindergarten, il corso è complementare allo strumento, ma è anche consigliato a chi vuole avvicinarsi alla musica senza necessariamente scegliere subito uno strumento.

L’idea che sostiene il concetto di Kodály è la stessa dell’apprendimento della lingua madre: il bambino impara ad ascoltare, leggere e comprendere la musica allo stesso modo in cui ascolta, legge e comprende la propria lingua.

L’apprendimento del linguaggio musicale avviene in modo intuitivo e creativo, con esperienza diretta e partecipazione attiva.
Il processo d’insegnamento va dal conosciuto allo sconosciuto, dal semplice al difficile, in modo graduale e progressivo, per giungere ad un apprendimento profondo e duraturo.

La manifestazione più spontanea e naturale del bambino è il canto. L’attività del canto è fondamentale per apprendere il linguaggio musicale in maniera consapevole e non meccanica, e in modo da poter trasferire la capacità di pensiero musicale anche sullo strumento che si suonerà.

L’allievo impara gli elementi della grammatica musicale: le relazioni tra i suoni, il senso dell’altezza relativa, gli elementi ritmici e la struttura delle frasi musicali.

Un percorso musicale di questo tipo sviluppa le abilità connesse con il pensiero musicale, che si traducono principalmente nell’orecchio interiore: ossia la capacità di “sentire” il brano musicale dalla sola lettura, senza doverlo riprodurre con la voce o lo strumento, esattamente come un adulto può leggere mentalmente un testo e comprenderne, nello stesso tempo, il significato.

Si utilizzano mezzi didattici quali la solmisazione relativa o do mobile, la chironomia e le scale pentatoniche.